Liebster Award: scopri il mio blog!

Quando ho ricevuto la notifica di Laura (My Corner of Italy, andate, andate a sbirciare!) ci ho messo un po’ a capire.

Cos’è una nomination al Liebster Award? Un premio virtuale dato da blogger ad altre/i blogger per dimostrare apprezzamento per le cose che fanno. Un modo per dire: mi piace quello che fai! Semplicemente l’occasione per far conoscere dei blog (e dei blogger) che ci piacciono con un pubblico limitato (sotto i 200-500 follower). E Laura ha pensato a me che di follower ne ho proprio pochini.

Chi è nominato deve:

  1. scrivere un post
  2. rispondere alle 11 domande ricevute
  3. scegliere di interrompere la catena o nominare a sua volta dai 7 agli 11 blogger da far conoscere, ponendo loro 11 domande appositamente confezionate.

In fondo al post scoprirete la mia scelta!

Liebster+Award+logoCome ci siamo conosciute Laura ed io? Credo per reciproca simpatia per i post su Twitter (sicuramente da parte mia!), poco dopo abbiamo scoperto di abitare nella stessa città. Quindi perché non passare dal virtuale al reale? Detto fatto e tra un caffè e un pasticcino ho conosciuto la stessa persona che traspariva dai social e dal suo blog!

Ti ringrazio per l’opportunità che mi stai dando (anche se ti ho scritto che ti odio dal profondo del mio blog, non ci hai creduto vero?). Non so se aumenterà la curiosità per il mio progetto in erba di sicuro mi dai la possibilità di parlare di me (e chi mi conosce sa quanto questo sia per me è complicato). Ma accetto la sfida, grazie!

Ora veniamo ai compiti per casa, rispondere alle sue domande.

1      Se potessi tornare indietro, apriresti un blog differente?

In origine postavo ricette con la pasta madre… poi un anno fa circa mi sono detta che era arrivato il momento di provare a fare le cose che mi piacciono e che mi fanno star bene veramente. E una di quelle cose è proprio viaggiare per conoscere posti lontani ma anche sotto casa: viva la Staycation! E poi diciamocelo… in cucina sono proprio una frana!

2      Che competenza ti piacerebbe approfondire per migliorare come blogger?

Sono una principiante quindi vorrei saperne di più di SEO per evitare errori grossolani e sicuramente imparare ad usare programmi di grafica! Ogni volta è una fatica…

3      Qual è la cosa più strana che ti è successa bazzicando sui social?

Sicuramente non è la più strana ma è di certo quella non avevo messo in conto. Non ho mai amato molto i mezzi virtuali, li ho sempre trovati noiosi e fini a se stessi. In questo anno invece oltre a Laura ho conosciuto altre persone con i miei stessi interessi e curiosità anche se con sfaccettature diversissime. Lì ho capito il mio problema con i social: il problema non è il mezzo ma le persone che incroci. Se fai una cosa che ti piace non puoi non “incontrare” persone affini a te. Una bella sorpresa!

4      Raccontami la situazione più assurda in cui ti sei cacciata per scattare una foto che non potevi non scattare.

La sto ancora aspettando! Amo fotografare ( e prima o poi imparerò pure a farlo decentemente v. risposta uno a proposito delle cose che mi fanno star bene) e con macchina in mano trovo il coraggio di fare cose che fino a ieri credevo non alla mia portata. Oltre a avere spesso i pantaloni sporchi all’altezza delle ginocchia!

5      Qual è la tua parte preferita del lavoro da blogger e quella che ti piace meno?

Mmmh lavoro…blogger… non mi ci riconosco! Sicuramente mi pesa darmi delle scadenze: scrivere e scegliere le foto di corsa proprio non mi piace. Ma in fondo chi mi rincorre?!? La parte che mi piace di più, invece, è quella di provare a focalizzare le sensazioni che mi da un posto e sperare di trasmetterle a chi legge i miei post.

6      Qual è il post che hai preferito scrivere?

Ne ho scritti così pochi! Nel prossimo spero di fare trasparire le emozioni che mi ha trasmesso un posto o un’esperienza e che qualcuno mi dica: mi hai proprio fatto venire la voglia di andarci!

7      Che aggeggio tecnologico vorresti ricevere magicamente in dono per migliorare il tuo blog?

Una banalità.. un tablet!

8      Ed ora qualche domanda avulsa dal contesto bloggereccio: qual è il tuo peccato di gola preferito?

Non riesco a dire di no ad un dolce…credo di avere uno stomaco separato e dedicato. C’è sempre posto per un tiramisù! …o un gelato…un babbà… Non so prepararli ma cavoli se li mangio!

9      Raccontami un ricordo d’infanzia.

Sicuramente qualcosa legato al mio paese d’origine, il profondo Delta del Po. Corse in bicicletta e tornare a casa con i capelli bagnati dalla nebbia.

10    Qual è l’angolo della tua città che ami di più e perché?

Uno su tutti: Prato della Valle. Un posto dove puoi rilassarti, divertirti, fare spese, movimento… di tutto e di più!

11    Potendo partire per un viaggio spesato totalmente e senza limiti di budget dove vorresti andare e perché?

Partire senza una meta precisa se non quella ispiratami di volta in volta dalle persone che incontro.

Me la sono cavata?
Un complimento ancora a Laura: condivido con te la scelta di nominare, tra le altre, Selene di Viaggiosostenibile e Valentina di Scattoperscatto. Le ho conosciute qualche mese fa ad un evento: la prima scrive di viaggi sostenibili e spesso della mia terra d’origine, la seconda fa foto bellissime e molto molto altro. Brave ad entrambe!

Ed ora la mia scelta. Cosa ho deciso? Ho deciso non di interrompere la catena ma di metterla in standby. E’ una iniziativa così carina che merita di essere portata avanti!

La mia difficoltà è quella di trovare dei blogger con pochi follower e quelli che ho conosciuto fino ad ora ne hanno moltissimi (oltre ad avere parecchie cose da insegnarmi!).

Quindi aspetto il momento buono per fare a mia volta quello che Laura ha fatto con me: dare fiducia!

logo-2liebster-330x333

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *