Scavi archeologici del Palazzo della Ragione, la Padova sotterranea.

Tutti conosciamo il Palazzo della Ragione, edificio del 1200, il tribunale della Padova comunale detto anche il Salone. Conosciamo pure le botteghe tradizionali del Sottosalone che con le loro specialità rappresentano da secoli il centro commerciale del centro.

Un po’ meno conosciuto quello che sta ancora più sotto.

Negli anni ’90, in occasione dei lavori di adeguamento delle botteghe, gli operai si sono trovati davanti a ciò che non sembravano semplici fondamenta del ‘200. Riempiti di terra e detriti sono venuti alla luce frammenti di edifici di epoca precedente.

Sotterranei Palazzo della Ragione PadovaSotterranei Palazzo della Ragione PadovaCi si accede da una scaletta (mai notata prima della visita), nella galleria trasversale tra le botteghe di Giacomin “Il Parmigiano Reggiano” e Marcolin “Gastronomia di Padova”. Ci accompagna Antonella Nanni di Arc.A.Dia che in poco più di un’ora ci trasmette quello che ha imparato in tanti anni di studio. Ci racconta con estrema semplicità quello che vediamo con gli occhi e quello che possiamo solo immaginare attraverso le storie trecentesche di Giovanni da Nano.

Sotterranei Palazzo della Ragione Padova Sotterranei Palazzo della Ragione Padova

Ma cosa si trova là sotto? Nella galleria a nord i resti di una piccola casa ancora con pavimenti originali in terra battuta mischiata a paglia.

Nello stesso lato quello che rimane di un edificio di circa 20 metri. Molto probabilmente era il precedente palazzo di giustizia, costruito con resti romani. Al tempo si usava così: si distruggeva l’esistente e si riutilizzava il materiale per costruire il nuovo. L’arte del riciclo non è un’invenzione moderna!

Nel lato sud ci sono i resti di una domus romana del II sec. d.C. con un pavimento a mosaico ben visibile nonostante il crollo subito. Volutamente è stato lasciato così ed è visibile tramite una passerella.

Sotterranei Palazzo della Ragione Padova

Sotterranei Palazzo della Ragione Padova

La parte che mi ha colpito di più è quella che si trova ad un livello più inferiore. Vicino ad un pozzo c’è una scaletta che, attraverso un passaggio un po’ angusto, porta ad un ambiente perfettamente conservato.

Si apre una stanza con la volta a botte e una piccola apertura sul soffitto. Dalle fonti storiche questo potrebbe essere stato un piccolo carcere: il carcere vecchio.

Quello che si sono trovati davanti gli archeologi era uno spazio riempito da cocci fino al soffitto. Insomma una sorta di discarica medioevale! Questo ha permesso agli studiosi di datare con certezza l’età dei vari strati in base alle caratteristiche inequivocabili dei manufatti ritrovati. Alcuni pezzi, infatti, portavano dei marchi riconducibili a specifiche botteghe dell’epoca. Attualmente tutto ciò che è stato recuperato è parcheggiato presso la Soprintendenza, in attesa di decidere cosa farne.

Sotterranei Palazzo della Ragione PadovaSotterranei Palazzo della Ragione Padova Sotterranei Palazzo della Ragione Padova

Tra i vari resti di edifici una zona rimane priva di qualsiasi costruzione. Le analisi fatte e l’opera di Giovanni da Nano portano a dire che molto probabilmente quello spazio vuoto era uno stagno o un corso d’acqua. Del resto Padova era una città d’acque, anche se oggi ne rimane solo una minima traccia. Non è difficile pensare che al posto di bancarelle di frutta e verdura un tempo ci fosse un posto in cui pescare!

Durante la visita avevo la sensazione che sopra la mia testa la vita scorresse senza curarsi di quello che si nasconde a pochi metri. Ora per me non sarà più lo stesso passare tra le botteghe del Sottosalone.

Sotterranei Palazzo della Ragione Padova
[aggiornamento del 20 ottobre 2017]
L’area è visitabile su prenotazione (arcadiadidattica@gmail.com o tel. 3336799660 – 3397866957 ) e con un contributo di € 4,00:

  • il martedì e il giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00
  • il sabato dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00.

Vi avviso. Prenotare non è una cosa facile perché ogni volta i 15 posti disponibili per turno si esauriscono in fretta. Ora che li ho visitati capisco il perché!

Condividi!

8 thoughts on “Scavi archeologici del Palazzo della Ragione, la Padova sotterranea.

    1. Ciao Katia, qualche anno fa le visite guidate erano possibili tutte le settimane. È un vero peccato per i turisti ma soprattutto per i Padovani! Segui la pagina FB di Arcadia per essere informata sulle aperture straordinarie e fammi sapere se ti sono piaciuti! Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *